Il tarassaco è una pianta appartenete alla famiglia delle Asteracee che presenta interessantissime proprietà depurative e antinfiammatorie, che rendono questa pianta preziosa nella cura di patologie legate all’attività del fegato. Ricco di vitamine A, B, C e D, i suoi principi amari sono legati alle note proprietà digestive. Da considerare anche la presenza di flavonoidi e di sali di potassio che, stimolando l’attività diuretica, rendono il tarassaco un importante alleato contro la lotta all’ipertensione ed all’inestetismo della cellulite.

Consigli d’uso

La conserva di Tarassaco sott’olio di Gulìa regala un gusto estremamente intenso e particolare in bocca. ll retrogusto amarognolo ma amabile, lo annovera tra i più interessanti antipasti da servire in tavola, accompagnato da formaggi stagionati, ma anche freschi, tendenti al dolce così da equilibrarne i sapori. La presenza dell’aceto rende questa conserva molto versatile anche in abbinamento a tagli di carne rossa o bianca di cui esalta le note e sposa bene le consistenze.